Eliski, questi 25 anni in attesa di una legge

Venticinque anni, un quarto di secolo, in attesa di una legge. Che ancora non c’è e chissà se e quando sarà mai promulgata. Un posticino nel Guinness dei Primati probabilmente se lo merita questa mancata legge sui voli turistici in montagna. E bene ha fatto nell’accennare a tale voragine legislativa mai colmata Mountain Wilderness Italia nella lettera rivolta il 23 marzo al ministro Roberto Cingolani al quale è affidato il nuovissimo dicastero per la Transizione Ecologica…

Leggi tutto

Le discusse scelte del Comelico

Continua a far discutere il progetto sostenuto dalla Regione Veneto di un collegamento impiantistico tra Padola e Sesto Pusteria. A favore si esprime il 26 febbraio 2021 un lettore nel commentare un articolo sull’argomento apparso diverso tempo prima in MountCity, il 19 gennaio 2018, in cui si riportava la visione di Mountain Wilderness Italia contraria al progetto. Sull’argomento cerca di fare ancora una volta chiarezza Luigi Casanova, montanaro, presidente onorario di MW.

Leggi tutto

Realtà ambientaliste, è suonata la sveglia

Da tempo l’agenda politica dei vari esecutivi è fortemente carente sulle problematiche ambientali. Carenza particolarmente grave questa, considerato l’affollamento di “Associazioni di Protezione Ambientale” (ben 78 riconosciute dallo Stato con legge n. 349/1986, Art. 13), da Agriambiente, al Cai, a Italia Nostra, a Legambiente, a Mountain Wilderness, al Wwf Italia, ecc. Ma ora il nuovo governo sembra avere spinto l’acceleratore sull’ambiente…

Leggi tutto

Il raduno dei quad in tribunale

Si è tenuta a Belluno il 13 novembre la prima udienza del processo penale contro il presidente onorario di Mountain Wilderness Luigi Casanova colpito da una querela bavaglio per aver scritto e condiviso un articolo intitolato “Davvero i quad liberano i sentieri dagli alberi caduti?” nel quale denunciava violazioni delle normative ambientali da parte dell’Associazione “Quad in Quota”. I querelanti si sono costituiti parte civile chiedendo 25 mila euro di danni.

Leggi tutto

Parola d’ordine: smantellare!

Liberare la Marmolada dai resti di obsoleti impianti di risalita è l’impegno che si è assunta Mountain Wilderness con WWF e Legambiente sulla scorta di una petizione avviata su Change.org dal gestore del Rifugio Pian dei Fiacconi Guido Trevisan. Da tempo viene da più parti avanzata la richiesta che venga cancellata l’inutile e deturpante memoria delle antiche strutture sciistiche. Alpi e Appennini ne sono piene…

Leggi tutto

Difesa del Devero, 75 mila hanno firmato

Il Comitato Tutela Devero è stato convocato il 10 gennaio 2019 dalla Commissione Ambiente del Consiglio Regionale Piemonte che ha accolto con molto interesse tutte le osservazioni avanzate…

Leggi tutto

L’insostenibile carrozzone delle Olimpiadi

L’idea di un’Olimpiade invernale basata sulla sostenibilità è attesa da decenni dalla cultura ambientalista. Ma le premesse della multipla candidatura Cortina – Milano – Torino non lasciano presagire alcuna novità positiva in proposito…

Leggi tutto

Verso un turismo insostenibile. La denuncia di MW

Sulle prospettive del turismo invernale legato alle sorti dello sci si è espresso nel mese di febbraio 2018 con un documento intitolato “Nuovi impianti di risalita nelle Alpi” il Comitato etico-scientifico di Mountain Wilderness Italia…

Leggi tutto

Un soffio d’aria sottile nel nebbioso week end

Due eventi collegati da un filo robusto, l’amore per la montagna, nel week end milanese che precede le Festività…

Leggi tutto

Mountain Wilderness nel cuore del terremoto

Mountain Wilderness Italia invita gli amici della montagna a concentrare le donazioni su due tra le molte realtà distrutte dal terremoto. A questo scopo, l’associazione si è attivata direttamente con i Comuni interessati…

Leggi tutto

Aree protette, disastro italiano

La Commissione Ambiente del Senato ha approvato, ad ampia maggioranza, il disegno di legge di iniziativa parlamentare di riforma della 394 del 1991 (la legge quadro sulle aree protette). L’approdo in Aula è previsto alla fine di ottobre 2016…

Leggi tutto

Funivia Vallée Blanche, le responsabilità italiane

Di chi è la responsabilità dell’incidente alla funivia della Vallée Blanche? Sull’argomento riceviamo e volentieri pubblichiamo la lettera aperta del 14 settembre 2016 rivolta alla Regione Autonoma Valle d’Aosta da Mountain Wilderness Italia che già sulla sicurezza dell’impianto e sui criteri con cui viene applicata ha espresso riserve in un comunicato stampa, come ha riferito anche mountcity.it

Leggi tutto

Mountain Wilderness, riunione all’ombra della Madonnina

La Caffetteria San Gregorio in via San Gregorio 1 a Milano accoglie sabato 10 settembre 2016 gli attivisti di Mountain Wilderness Italia per la riunione del direttivo. E’ un legame profondo quello che lega l’associazione ambientalista alla Madonnina, in una “mountcity” che con sempre maggiore attenzione e simpatia guarda alle Alpi con iniziative culturali scaturite in gran parte dalle attivissime sezioni milanesi del Cai. Non a caso proprio l’anno scorso a Palazzo Marino Mountain Wilderness ricevette il prestigioso Premio Meroni…

Leggi tutto

Basta sprechi, più rispetto per gli ambienti naturali!

Mentre in Val della Mite (Val di Pejo) e al Col Margherita (Moena) si allestiscono nuovi impianti s’impone più che mai un’inversione di tendenza nel settore dello sci alpino. Alla comunità politica si deve chiedere di impedire ogni spreco energetico, ogni velleitaria fuga in avanti e di suggerire sobrietà, intelligenza, rispetto degli ambienti naturali…

Leggi tutto

Parchi, via libera alla speculazione? Lettera aperta sulla nuova legge

Avviare un processo riformatore coraggioso e trasparente, di ampio respiro, che miri alla conservazione della natura in tutte le sue possibili articolazioni. Questo è quanto chiedono in una lettera aperta i componenti del Comitato etico-scienifico dell’associazione ambientalista Mountain Wilderness Italia…

Leggi tutto

Castelluccio di Norcia, sequestrati i parcheggi

Il Commissario per gli Usi Civici di Lazio, Umbria e Toscana ha disposto con un’ordinanza del 14 luglio 2016 il sequestro dei parcheggi realizzati ai Piani di Castelluccio di Norcia, in Umbria. Una nuova vittoria di Mountain Wilderness Italia onlus-Umbria e del Gruppo d’Intervento Giuridico onlus…

Leggi tutto

Partita la staffetta-trekking: 15 giorni in 4 parchi con Mountain Wilderness

E’ partita domenica 26 giugno dal Parco dei Sibillini e raggiungerà il Parco nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise, passando attraverso i parchi nazionali del Gran Sasso-Laga e della Majella, la staffetta-trekking di quindici giorni organizzata da Mountain Wilderness Italia con la collaborazione del Cts…

Leggi tutto

25 € in cambio di…niente

Fare volontariato in montagna e per la montagna? E’ dura convincere i candidati volontari che il singolo operare ha scarso valore se non è accompagnato da un significativo versamento annuale…

Leggi tutto

Nuove energie in difesa delle montagne. Mountain Wilderness verso una svolta

Per la prima volta Mountain Wilderness Italia ha scelto di tenere a Roma, domenica 10 aprile 2016, l’Assemblea nazionale. Ciò

Leggi tutto

Quanto valgono 4 Everest con le bombole di ossigeno

L’Everest scalato con o senza le bombole di ossigeno non è la stessa cosa. L’alpinista che pubblicamente dichiara di averne calpestato quattro volte la cima (tanto di cappello!) dovrebbe sentire il dovere di chiarire questo aspetto. Nel suo stesso interesse, per evitare malintesi sempre possibili nell’ambiente tutt’altro che sereno delle alte quote.

Leggi tutto

Più autonomia ai Parchi. Luigi Casanova (MW) commenta la sentenza del Consiglio di Stato

Larga eco ha registrato tra le associazioni ambientaliste la notizia riportata da MountCity circa la sentenza del Consiglio di Stato

Leggi tutto

Stop alla Zip Line in uno dei borghi più belli d’Italia

Un cavo d’acciaio sospeso nel vuoto che regala le sensazioni del volo del falco in picchiata o della rondine che danza nel cielo. Tutto questo insieme con un’esplosione di adrenalina e altro ancora è la “zip line”, passatempo trendy, nella promozione di molte località di villeggiatura…

Leggi tutto

Franano gli ascolti per “Monte Bianco”

Non c’è pace purtroppo per il Monte Bianco e neanche per “Monte Bianco – Sfida verticale”, l’indifendibile reality show di Raidue che dopo due puntate registra un significativo calo negli ascolti…

Leggi tutto

Il Trentino trasformato in un corridoio per i TIR?

“Sette motivi per non trasformare il Trentino in un corridoio per i TIR” s’intitolano le linee guida delle associazioni trentine sulla Valdastico Nord, un’opera da tempo annunciata anche se da più parti considerata priva di convenienza economica…

Leggi tutto

Sconsiderata mercificazione dell’alta montagna!

Tra le vette e i ghiacciai del Monte Bianco si svolge una sorta di “Isola dei famosi” televisiva utilizzando il corpo delle guide di Courmayeur per condurre su scivoli ghiacciati, creste affilate e pareti rocciose un gruppo eterogeneo di personaggi noti al grande pubblico televisivo, ma del tutto digiuni di alpinismo…

Leggi tutto