Terapia forestale: ricerche scientifiche e prospettive

Terapia forestale: curarsi con il potere degli alberi. Su questo nuovo (almeno per noi occidentali) approccio terapeutico proveniente dal Giappone il Cai di Bergamo ha organizzato una videoconferenza. L’intenzione, stando a quanto riferisce il dottor Giancelso Agazzi che riporta anche alcuni passaggi significativi del libro pubblicato in proposito (“Terapia forestale” a cura di Francesco Meneguzzo e Federica Zabini, Club Alpino Italiano e Consiglio Nazionale delle Ricerche), è di fare inserire la TF nel Sistema Sanitario Nazionale, come già accade in altre nazioni (Polonia, Ungheria, Germania, Inghilterra, Giappone, Taiwan, Cina, Corea del Sud, Australia), dove il medico di medicina generale può prescrivere la TF.

Leggi tutto

ReStartApp. Diventare imprenditori in Appennino

Dai sensori ambientali per monitorare lo stato di salute degli allevamenti al “borgo diffuso organizzato”, passando per il vivaio agro-forestale e l’osteria itinerante: ecco i progetti dei 14 giovani aspiranti imprenditori in Appennino, all’insegna di innovazione e sostenibilità.

Leggi tutto

“Iocamminodasola”, la traversata dell’indomabile Flavia

Flavia Cellerino annuncia il progetto “Iocamminodasola”: coprirà i chilometri che vanno tra la Valle Aurina e Lampedusa in tante uscite anche ripetendo lo stesso percorso, documentandolo. Alla fine 1290 chilometri saranno la somma degli itinerari percorsi in solitudine in un anno, dal 21 settembre 2020 al 21 settembre 2021. Come ciò avverrà lo racconta qui lei stessa in anteprima.

Leggi tutto

Nuova vita nei vecchi borghi

A Stefano Boeri, architetto, professore ordinario di Urbanistica al Politecnico di Milano, che in un’intervista al quotidiano La Repubblica di martedì 21 aprile 2020 (“Via dalle città. Nei vecchi borghi c’è il nostro futuro”) auspicava un grande progetto nazionale per l’adozione da parte di 14 aree metropolitane di 5800 centri sotto i 5mila abitanti e dei 2300 in stato di abbandono, risponde in una lettera qui pubblicata integralmente Marco Bussone Presidente nazionale dell’Uncem 
(Unione nazionale Comuni, Comunità ed Enti montani).

Leggi tutto

La seconda Italia da salvare

Il 60% del territorio nazionale, dalle Alpi agli Appennini, isole comprese, è come una seconda Italia: sconosciuta, abbandonata, isolata. È l’Italia delle aree interne e delle terre alte, dove la vita è più difficile e lo Stato è più lontano…

Leggi tutto

“Tree Time”. Arte e natura ai Cappuccini

Fino al 23 febbraio 2020 è aperta al Monte dei Cappuccini di Torino la rassegna “Tree Time”. E’ ospitata nell’area espositiva del Museo della Montagna e prende spunto dalle recenti dinamiche di alterazione e distruzione di boschi e foreste. L’esposizione, a cura di Daniela Berta e Andrea Lerda, è patrocinata da Legambiente. Numerose le iniziative collaterali.

Leggi tutto

Torre del Catinaccio, altra bocciatura

Anche la Fondazione Dolomiti Unesco la boccia. Ma il sindaco di Nova Levante non demorde…

Leggi tutto

Pietra di Bismantova, cabinovia in vista

E’ accettabile che in clima elettorale venga data via libera su questa meravigliosa e solitaria montagna dell’Appennino Tosco Emiliano a una cabinovia lunga 1.500 metri, con tre tralicci e cabine a sganciamento automatico?

Leggi tutto

“Mont Guide” per un turismo responsabile

Per iniziativa di alcune associazioni di guide di montagna romene e bulgare si è sviluppato un progetto Erasmus + denominato “Mont Guide” che non solo ha consentito di definire uno standard condiviso per le figure di accompagnamento in montagna ma soprattutto ha permesso di prevedere l’arricchimento del profilo professionale delle guide…

Leggi tutto

Valpolcevera, un anno di scambi culturali

Il Dopolavoro Ferroviario di Genova in collaborazione con Artesulcammino lancia il progetto “Lo scoglio dell’Albatros”, un approdo e un punto di partenza per la Valpocevera, i cui problemi socio ambientali sono stati amplificati dal recente crollo del ponte Morandi…

Leggi tutto

Ghiacciai messi in ghiacciaia

Come raccontare il clima ai pronipoti quando si sarà sciolto il ghiaccio delle Alpi che intrappola tracce dei climi passati? I glaciologi dell’Università Ca’ Foscari Venezia e del Cnr-Consiglio nazionale delle ricerche hanno avuto un’idea…

Leggi tutto

Benvenuti nella terra dell’outdoor

Dal Monte Bianco alla Costa Azzurra, dall’Italia alla Francia: creare una strategia turistica internazionale attraverso un progetto legato a filo doppio alla sostenibilità ambientale è l’obiettivo del piano integrato Pitem M.I.T.O…

Leggi tutto

La cultura alimentare, patrimonio delle Alpi

La Cultura alimentare alpina si candida a Patrimonio immateriale Unesco. Sulla piattaforma dedicata www.alpfoodway.eu è possibile votare per sostenerne la candidatura…

Leggi tutto

Pro o contro la Translagorai? Interviene il ministro

Il piano è stato approvato in agosto dall’uscente Giunta provinciale del Trentino in accordo con la Magnifica Comunità di Fiemme, con vari Comuni di Fiemme e Valsugana e con l’appoggio della Sat e del Parco naturale di Paneveggio. Ora lo scontro tra favorevoli e contrari è entrato nel vivo con la creazione del gruppo “Giù le mani dal Lagorai”…

Leggi tutto

Montagna e futuro da costruire

La montagna come laboratorio
 di innovazione sociale ed economica è il tema dell’incontro del 4 ottobre a Bormio, uno dei tanti del progetto “Montagna 4.0: un futuro da costruire insieme” organizzato dalla Società Economica Valtellinese…

Leggi tutto

“Quartieri in quota” al festival della sostenibilità

La montagna incontra la scuola il 31 maggio a Milano grazie al progetto educativo “Quartieri in quota. La montagna fa scuola” in occasione del Festival dello Sviluppo Sostenibile 2018, un’iniziativa di sensibilizzazione e di elaborazione culturale e politica diffusa su tutto il territorio nazionale, promossa dall’Alleanza Italiana per lo Sviluppo Sostenibile (ASviS)…

Leggi tutto

Quartieri in quota. Più montagna per i ragazzi delle periferie

Si affaccia con sempre maggiore concretezza la speranza che le potenzialità e l’esperienza finora acquisite al quartiere milanese Gratosoglio da “Quartieri in Quota. La montagna fa scuola” possano far crescere il progetto, inserito dal 2015 nella scuola media del plesso Arcadia (1.200 studenti tra elementari e medie) in questa periferia sud di Milano…

Leggi tutto

Scuola e montagna s’incontrano al Punto Enel

Per mettere a fuoco realtà e prospettive del progetto “Quartieri in quota. La montagna fa scuola” un incontro è organizzato a Milano giovedì 30 novembre 2017 presso il Punto Enel di via Broletto 44…

Leggi tutto

Ricerca e innovazione, nasce Italian Mountain Lab

E’ annunciato a Milano l’11 e 12 dicembre 2017 in occasione della Giornata internazionale della montagna, il primo lancio pubblico di Italian Mountain Lab, un progetto nazionale di Ricerca e Innovazione finanziato dal MIUR che prende spunto dall’esperienza consolidata di Unimont…

Leggi tutto

Skidome, il futuro (problematico) dello sci

Sei piste di sci tra cui anche una nera di 380 metri. La più lunga misurerà 500 metri. Dello skidome che sta per nascere in Cina, nella regione dello Heilongjiang confinante con la Siberia, si dice che sia il più grande del mondo…

Leggi tutto

I ragazzi del genepì. Decisi a tornare alla terra

Sei giovani con storie e professioni diverse e una comune passione per la montagna hanno avviato nelle Valli di Lanzo, a circa 1.600 metri di altitudine, una coltivazione di Genepì: un impianto di 6.600 piantine di Artemisia Mutellina in un terreno di 500 mq nel Comune di Balme…

Leggi tutto

Autostrada dell’Alemagna? No grazie

Un segnale di buon senso e razionalità è quello espresso dal Parlamento Europeo che con ben 539 voti contrari e soli 117 favorevoli ha rigettato la riproposizione del vecchio progetto autostradale di prolungamento della A 27…

Leggi tutto

Gratosoglio, la montagna nella vita di quartiere

Una sezione a indirizzo sport-ambiente/montagna. E’ la novità quest’anno alla scuola media Arcadia nel quartiere periferico del Gratosoglio a Milano. Si può dire che la montagna vi sia entrata dalla porta principale: se ne parla infatti nel Piano Offerta Formativa (Pof) che è la carta d’identità della scuola…

Leggi tutto

Gli amici che difendono la Val d’Ayas

L’ipotesi di un collegamento funiviario tra la Val d’Ayas e Valtournenche attraverso il vallone delle Cime Bianche torna d’attualità. Nessuna decisione formale è stata presa, ma la nuova giunta, insediatasi a maggio, è determinata a portare avanti il progetto contrastato dal gruppo “Ripartire dalle Cime Bianche”, che ora ha anche una pagina fb e ha organizzato per quest’estate una serie di incontri a Champoluc…

Leggi tutto

Sei miliardi per trasformare una regione verde in un’ex regione verde

Sono comparse per la prima volta le mappe del progetto del gruppo Toto per le varianti autostradali A24 e A25. Merito del Forum dell’Acqua, che ha definito i progetti “un incubo ambientale e sociale”. Cinquanta sono i chilometri di tunnel previsti, lunghi come cinque trafori del Gran Sasso, nelle montagne piene d’acqua…

Leggi tutto